Salumeria Montanari a Poggio Renatico (Ferrara)

Bottega storicaLa tradizione della Salumeria Montanari ha origini che risalgono al 1873, quando Ottavio Montanari, nonno dell'attuale titolare Carlo Alberto, iniziò questa attività a Bagnarola di Budrio, in provincia di Bologna.
Ottavio ebbe undici figli, alcuni incominciarono ben presto ad aiutare il padre nello stesso lavoro, altri intrapresero strade diverse. Uno di questi, Ernesto, iniziò la conduzione di un'azienda agricola nel comune di Poggio Renatico, la Tenuta Pioppa, e i fratelli Mario e Giacomo lo seguirono. Nel 1925 Mario e Giacomo decisero poi di aprire una salumeria nel centro di Poggio Renatico, attività oggi ancora aperta. Da subito i fratelli si specializzarono nei salumi locali, tra cui la famosa salama da sugo, che per loro merito è diventata un vero 'cavallo di battaglia', rinomata a tal punto da apparire fin dal 1967 nell'Annuario della Accademia Italiana della Cucina, con citazione su 'Itinerari della buona tavola', di Mario Soldati.
La collaborazione tra Mario e Giacomo proseguì fino al 1976 quando quest'ultimo si ritirò dall'attività.
Mario Montanari ha avuto la soddisfazione di vedere il proprio figlio Carlo Alberto seguire la stessa strada fin da giovanissimo, essendo entrato nell'azienda paterna nel 1947.
Dal 1976, coadiuvato dall'esuberante moglie Lorena, ha assunto la conduzione dell'azienda e del piccolo laboratorio di produzione salumi per continuare a soddisfare la schiera degli amici buongustai nel tempo susseguitasi.
Carlo Alberto al lavoro
Cotenne
prosciutti
Formaggi
Lo spirito della Salumeria Montanari si può riassumere in poche parole: la costante attenzione alla qualità dei prodotti portata avanti con dedizione. Il nostro segreto è ... l'amore, l'amore per il nostro lavoro, il rispetto delle materie prime, il desiderio di servire la propria clientela nel migliore dei modi, poi il divertimento e l'entusiasmo nell'intrattenere la clientela e scambiare con essa due chiacchiere mentre Carlo fa assaggiare i suoi prodotti.
Ferrara Terra e Acqua
credits